Giunta CONI del 10 luglio che snobba ancora il mondo dell’Associazionismo Sportivo

Di seguito il testo del Comunicato Stampa sulla riunione della Giunta CONI di oggi 10 luglio che nulla tratta in merito alle SSD Lucrative, alle mansioni sportive, alle discipline non riconosciute, ai co.co.co ed a quant’altro relativo alle associazioni sportive. Rimaniamo ancora al buio.

…”Si è tenuta oggi al Foro Italico  la 1076ª riunione della Giunta Nazionale che ha aperto i lavori approvando il verbale della precedente riunione del 12 giugno. Malagò ha poi relazionato la Giunta sull’incontro avuto col Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Giancarlo Giorgetti, sia per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2026 sia per le Universiadi di Napoli. Dopo ampio e approfondito dibattito, avendo ricevuto dal Governo il pieno sostegno ad una candidatura italiana, ed esprimendo di conseguenza la grande soddisfazione, la Giunta ha deciso di proporre al Consiglio Nazionale la delibera di inviare al CIO una candidatura italiana per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026.

A tal fine ha nominato una commissione di valutazione che dovrà relazionare la Giunta in vista della prossima riunione. La Giunta ha espresso il plauso per i risultati dei Giochi del Mediterraneo di Tarragona conclusisi con la vittoria di 56 ori, 56 argenti e 44 bronzi e la conferma della leadership dell’Italia nel medagliere. La Giunta ha poi proposto al Consiglio Nazionale la proroga del commissariamento della Federazione Italiana Giuoco Calcio (nella persona di Roberto Fabbricini) fino al 10 dicembre 2018 e i commissariamenti della Federazione Italiana Cricket (nella persona di Michele Maffei) e della Federazione Italiana Sport Orientamento (nella persona di Sergio Anesi) per sei mesi. La Giunta ha approvato le delibere di proposte al Consiglio Nazionale per l’adeguamento dello Statuto CONI alla Legge 8 del 2018, il regolamento degli agenti sportivi, i nuovi principi fondamentali degli Statuti delle FSN/DSA, nonché la proroga del Procuratore Generale dello Sport e del Collegio di Garanzia dello Sport fino ad ottobre 2018. Dopo aver esaminato una lunga serie di altri temi di carattere organizzativo e amministrativo, e aver assunto le relative delibere, la Giunta ha concluso i lavori alle ore 14.30.”…

Precedente ENSITOUR Calabria al lavoro! Successivo E.N.S.I. per la lotta contro il cancro